una migrazione cosmica

6 maggio 2016 § Lascia un commento

Hans Hartung

Hans Hartung
(Lipsia, 1902 – Parigi, 1989)

 

Una migrazione cosmica è iniziata stasera:
carovane di alberi per la terra scura,
filari di grappoli pronti alla vendemmia,
cascate di stelle di casa in casa,
fiumi che risalgono i corsi – all’indietro!
Tutto questo è stasera, che dormo con te.


Marina Cvetaeva, Scusate l’Amore
(Mosca, 1892 – Elabuga, 1941)

alla mia povera fragilità

6 giugno 2015 § Lascia un commento

image

Lydia Rota FotoCollection

Alla mia povera fragilità
tu guardi senza dire una parola.
Tu sei marmo, ma io canto,
tu – statua, ma io – volo.

So bene che una dolce primavera
agli occhi dell’Eterno – è un niente.
Ma sono un uccello, non te la prendere
se è leggera la legge che mi governa.

da Scusate l’amore di Marina Cvetaeva

Dove sono?

Stai esplorando le voci con il tag Marina Cvetaeva su trattiessenziali.