Talking about Asemic Writing (with Michael Jacobson)

21 agosto 2017 § Lascia un commento

Twenty-Four Hours

mjacobson1Michael Jacobson is a writer and artist who works in asemic writing. He takes language, words, symbols, beyond intellectual understanding, into another realm…But I will let him explain.

Words by Josh Medsker and Michael Jacobson

Josh Medsker: First of all, what drew you to asemic writing? And can you explain what it is for those readers that don’t know?

Michael Jacobson: What first drew me to asemic writing is similar to what draws me to any conventional form of  writing, that is, to gain knowledge, develop an escape into other worlds, and form creative outlets. Asemic writing, to me, is aasemicn abstract  writing style which utilizes non-verbal lines, colors, sub-letteral forms, textures, and symbols of enigmatic origins. Writing is a focused way to get a point across; asemic writing is a non-specific universe of points with an acknowledgement of the unknown–the mystery–the openness. Asemic writing is also raw and…

View original post 1.036 altre parole

Annunci

L’ideale poetico di everywhere

16 agosto 2017 § Lascia un commento

Vivere per Haiku - Il Blog del gruppo Facebook "Lab Zen Haiku Italia"

La grande differenza tra chi scrive haiku e chi vive per haiku sta nel vedere.

Chi scrive haiku pratica l’ispirazione, le sensazioni, una qualche forma di ricerca.

Chi vive per haiku invece trova tutto già scritto, non ricerca,  scrive senza scrivere, perchè non c’è differenza tra poesia e la sua vita.

Chi vive per haiku non discrimina, tutti i luoghi ed ogni momento sono uguali, perchè tutto è haiku, tutto è già lì, si tratta solo di vedere e raccogliere.

Everywhere è quindi quell’ideale poetico, non estetico ma compositivo, che invita a raccogliere il qui e ora, in qualsiasi posto o luogo ci troviamo, senza fare differenze tra le maldive e una cabina armadio.

Nel momento in cui diventi consapevole del tuo qui e ora, ogni volta che smetterai di lasciarti guidare dal pensiero, avrai creato le condizioni per un haiku everywhere, sarai vuoto, quindi pronto a raccogliere.

Perfino quando…

View original post 59 altre parole

Trotula De Ruggiero

1 agosto 2017 § 2 commenti

condivido questa bellissima poesia scritta da Antonio Devicienti su Trotula, musa che ha ispirato anche un mio poema http://wp.me/p1MY5h-Fg

Via Lepsius

Il sole, cibo del pensiero, scorre
per le membra
che suggono piacere d’essere
vive.
Ascoltiamo le voci e i canti
del mercato.
Sarà gioia
il desinare –
assaporare sul palato
cibi colmi di sole e parco
vino.
La mano,
nel guidare la penna,
si vede bella, si coglie
libera,
si slancia in un volo
sul porto e sul mare
sul mare e sul porto.
Gli occhi, che la seguono,
intuiscono sotto l’azzurro
le migrazioni favolose
dei pesci,
quello spostarsi nel ventre
dell’acqua
a disseminare uova di vita
e cicli di stagioni.
Ogni atomo del mio corpo
eguale
agli atomi che sostanziano
la terra.
Aver cura del corpo
aver cura della terra.
E scalzi, sentirsi scalzi
anche quando si hanno le scarpe
ai piedi
e stare (il corpo sta,
la mente sta)
sulla pelle della terra:
essere gravidi
di terrestrità.
Attraversare la città
dai capelli di rara pioggia,
aver lavato con…

View original post 273 altre parole

TRE DOMANDE DI GIORGIO LINGUAGLOSSA A FRANCO DI CARLO SULLA QUESTIONE DI SATURA (1971) DI MONTALE E DEL NODO irrisolto DELLA NORMATIVIZZAZIONE DEL LINGUAGGIO POETICO A LINGUAGGIO STANDARD MASSIFICATO – Evento accaduto inROMA, LABORATORIO DI POESIA DEL 30 MARZO 2017 Libreria L’Altracittà

8 luglio 2017 § Lascia un commento

L'Ombra delle Parole Rivista Letteraria Internazionale

Pier Paolo Pasolini Life

COMUNICATO ALL’ANSA

 Notizia inedita pubblicata sul numero odierno della Rivista telematica di Letteratura L’Ombra delle Parole. Due mesi prima di essere assassinato, l’11 gennaio 1975, P.P. Pasolini confida ad un giovanissimo studioso, Franco Di Carlo, che aveva in mente un Nuovo Progetto, che sarebbe stato necessario ilRinnovamento del Linguaggio Poetico e della Lingua della Poesia, attraverso la mescolanza (alchemica) Plurilinguistica e Pluristilistica di Atti Espressivi e di Stile, secondo l’Esempio il Modello e il Paradigma Dantesco

L’11 gennaio 1975 Pier Paolo Pasolini ad un incontro nella biblioteca di Genzano di Roma con Franco Di Carlo, confida al giovanissimo critico che con Trasumanar e organizzar (1971), l’ultimo suo libro,  era già evidente che il Progetto, già ideato e programmato, fin  dall’inizio degli anni Sessanta, era giunto ad un punto di non-ritorno: la transumanazione, eternizzazione e “santificazione” (il Mistero) di se stesso in quanto Poeta attraverso la sua Pragmatica…

View original post 2.635 altre parole

le prime artiste

20 maggio 2017 § Lascia un commento

Dai un’occhiata al Tweet di @womensart1: https://twitter.com/womensart1/status/863828823435038720?s=09

Dove sono?

Stai esplorando gli archivi per la categoria poetica su trattiessenziali.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: