versi

e la pagina non scritta

notte jazz

con tutta questa vita

il corpo verso

eravamo persone semplici

la solitudine della sapienza

geometrie inesatte

ho partorito un utero

e sono qui

nulla era più

emozione

il demolito è l’unica dimora del ritorno

rifiuti

menstrala

richiesta

prosa poetica

figure geometriche

esercizio zen

la vita la preferisco

senza l’autunno

tratto non essenziale

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.